News, news, news!

Eugenia Neri tra i puppets di Domenico Dolce a destra e Stefano Gabbana a sinistra.

News, news, news!

Dunque, si capisce che ho delle news?

Allora: sono stata ancora a Milano, stavolta ospite in un micro-attico d-e-l-i-z-i-o-s-o!

È di un amico gallerista che era in vacanza e mi ha ceduto la sua abitazione.

Ovviamente un giretto, ma anche due a “La Rinascente” non me li ha tolti nessuno. E sono andata anche a vedere la mostra per i cento anni della stessa, con un interessante documentario che spiegava le dinamiche del department store più famoso d’Italia, per il suo compleanno perché sono cento anni da quando si chiama “La Rinascente”, prima aveva un altro nome.

E a “La Rinascente” ho incontrato i puppets di Domenico Dolce e Stefano Gabbana, spaziali! Subito foto insieme, sono proprio auto-ironici i due grandi stilisti a scherzarsi piacevolmente da soli, grande simpatia.

Sono anche andata al MUDEC a provare la Klimt Experience, molto molto rilassante, veramente un forza vedere immagini di opere di Klimt e suoi ritratti fotografici e molto altro, anche oggetti di design che io amo tanto ed esserne circondati ascoltando nel contempo della meravigliosa musica classica. Ho comperato anche il catalogo, che devo dire è stato un acquisto molto cheap, soli dieci euro.

Poi visto che sono fortunella e m’invitano a tanti eventi sono andata alla mostra del “Premio Cramum” che il latino significa crema e sta per il meglio di… Qui in esposizione, dentro il Museo Francesco Messina a dialogare con le opere del Maestro i lavori della giovane artista Francesca Piovesan vincitrice nel 2015. La Piovesan ha realizzato delle opere che sono impronte del suo corpo su specchi di origine muranese. La collezione mi ha colpito piacevolmente e ho anche trovato molto gentile e competente il curatore Sabino Maria Frassà.

Sono stata solo quattro giorni a Milano, ma quattro bei giorni perché è una città ricca di opportunità e iniziative e non mi dispiacerebbe tornare a viverci.

Eugenia Neri

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *