Archivi tag: Stefano Muroni

”La notte non fa più paura – terremotati -, il nostro film!!!

La locandina de "La notte non fa più paura".

La locandina de “La notte non fa più paura”.

Ilaria Battistella abita nel mio quartiere e un mese fa ci siamo incontrate davanti a casa mia mentre era in compagnia di Marco Cassini, il regista di ‘La notte non fa più paura – Terremotati’, di Walter Cordopatri e Stefano Muroni; entrambi attori protagonisti del film.

Un incontro inaspettato che mi ha fatto conoscere meglio Ilaria: in quell’occasione ho infatti scoperto che dopo essersi laureata all’Università Ca’ Foscari di Venezia in materie cinematografiche, si è diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia sede Lombardia.

Ilaria è la produttrice esecutiva e organizzatrice generale del Film ‘La notte non fa più paura – Terremotati’. Girato nel Ferrarese, precisamente a Mirabello, in appena dieci giorni. Anche se ancora in lavorazione quest’opera mi ha già toccato il cuore perché non ho dimenticato il terremoto del maggio 2012 e i giorni a seguire, e voi? Dove eravate?! La prima scossa vi ha colto nel sonno, come a me?!

Nella fase preparatoria del film sono state tante le persone che hanno voluto dare la loro testimonianza, raccontando fatti accaduti e aneddoti e importante è stato il contributo apportato da Samuele Govoni, giornalista e collaboratore del quotidiano ‘La Nuova Ferrara’, che è stato tra i primissimi ad arrivare sui luoghi della tragedia e che ha tenuto per diversi mesi i contatti tra le persone coinvolte e la stampa.

Il Film fin dall’inizio ha avuto il sostegno prima morale e successivamente anche economico del ‘Comitato Emilia Vite Scosse’. La Dottoressa Maria Rita Storti, docente, ha dato un generoso contributo; grazie al suo intervento è stato infatti possibile coprire pre produzione e riprese. Ora però è il momento della post produzione, costituita da diverse fasi, ad esempio: montaggio audio e video, missaggio, correzione colore e via dicendo. Proprio per questo è stato aperto un Crowdfunding – campagna di finanziamento collettiva –  che coinvolge tutti noi. Io, che ho desiderio di vedere finito questo importante progetto sono stata la prima a versare, una cifra simbolica di dieci euro, per rompere il ghiaccio e sostenere questi giovani che si sono impegnati a sviluppare l’idea che aveva avuto già un anno fa Stefano Muroni.

Per ricordare a tutti noi ciò che è stato il terremoto del 2012, che speriamo non si ripeta, ma che nonostante sia stata una tragedia è giusto rielaborare, anche per far tornare nella nostra mente i momenti e i gesti di solidarietà che si sviluppano in questi casi, come vuole essere questo Film: ‘un modo per non dimenticare’.

Per questo io ho voluto essere in pole position e dare il primo contributo a questo progetto, che è sì ambizioso, ma anche umano, vicino a noi.

Che ci narra una storia di normalità nella tragedia, traendo dal vero e anche, credo che tutti dovremmo dare il nostro apporto anche se piccolo.

Perché ‘La notte non fa più paura – terremotati’ è assolutamente un Film della gente, della nostra gente, un Film che parla di noi.

Eugenia Neri

Vacanze romane per incontrare ‘Tommaso’…

Da sinistra Stefano Muroni tiene tra le mani la targa per Monica Guerritore, in centro Eugenia Neri, a destra Luigi Vincenzo Mascolo con il Colosseo d’Argento.

E’ il terzo giorno che sono a Roma, sono stati due giorni bellissimi, un caldo estivo.

Prima sera visita al Colosseo in notturno.

Ieri giornata intensa, ho visitato il la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, fantastica.

Mangiato, a pranzo, sulla terrazza della Galleria, in penombra.

Al pomeriggio sono stata allo IED, per incontrare il Regista, di ‘Tommaso’, Luigi Vincenzo Mascolo che presentava un altro corto intitolato ‘Nenia’.

Continua a leggere

Luigi Vincenzo Mascolo: videomaker impegnato!!!

La locandina di ‘Tommaso’.

Incuriosita dal tema del corto ‘Tommaso’ di cui mi aveva accennato l’ultimo protagonista del Blog, Stefano Muroni, e soprattutto dopo aver visto il trailer in internet ho contattato il videomaker: Luigi Vincenzo Mascolo per parlarne con lui.

Gli ho telefonato domenica mattina scorsa, come d’accordi presi in precedenza, e durante la lunga telefonata ho trovato un giovanissimo ragazzo, ventitreenne, molto maturo, e sensibile al tema del corto.

Continua a leggere