Antonioni – Le donne nel cinema di Michelangelo…

Monica Vitti mentre si specchia.

Moda Movie è un evento culturale che lega il mondo della moda con quello del cinema ed è organizzato dall’Associazione Culturale ‘Creazione e Immagine’. La manifestazione si svolge, da anni, a Cosenza, in Calabria, e gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Calabria, dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza, Confartigianato Federmoda, Università degli Studi della Calabria, Camera di Commercio di Cosenza.

Il progetto di Moda Movie, di cui è ideatore Sante Orrico e che vede tra i collaboratori più ‘antichi’ a questa ottava edizione e come unica ferrarese, la giornalista e critico Maria Cristina Nascosi Sandri, si incentra sulla produzione cinematografica del nostro Michelangelo Antonioni che nello scorso mese di settembre ha compiuto, come è noto, 91 anni.

La sua carriera unica al mondo – lui e la sua cinematografia rappresentano sicuramente un pezzo rivoluzionario della storia della Settima Arte – ha visto spesso,  come indiscusse protagoniste, le donne: grandi attrici come Lucia Bosè (Cronaca di un amore, 1950), Alida Valli e Dorian Gray (Il grido, 1956), Monica Vitti (L’avventura, 1959, La notte, 1960, L’eclisse, 1962, Deserto rosso, 1964, Il mistero di Oberwald, 1980), Veruska (Blow – up, 1966), Daria Halprin (Zabriskie Point, 1970), Maria Schneider (Professione reporter, 1974), Fanny Ardant e Jeanne Moreau  – anche nel cast dei protagonisti de La Notte del 1961 – (Al di là delle nuvole, 1995), per non citarne che alcune, hanno attraversato il cinema di Michelangelo Antonioni in maniera originale ed indelebile  e proprio a loro ed alla loro eterna simbologia – un eterno femminino post litteram ?  –   Moda Movie 2004 rende omaggio, oltreché al grande Maestro, in quest’anno che – Caso divenuto Destino?- come diceva Shakespeare – Ferrara ha voluto dedicare alla Donna.

La splendida iniziativa, che si è vista negare, per motivi di troppo lavoro, quello che avrebbe dovuto essere l’ovvio e doveroso supporto delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, sarà presentata alla stampa a Roma, presso la sede della Federmoda Confartigianato, il prossimo 19 aprile e comprende una serie di eventi che si svolgeranno a Cosenza tra  il 15 ed il 17 maggio prossimi tra cui un workshop al quale parteciperanno 15 stilisti selezionati dal concorso che fa da péndant + 15 studenti di Scienza della Comunicazione; l’intervento di docenti dell’Università della Calabria e di esperti di moda e cinema a livello internazionale come Marcello Walter Bruno, Hèlène Blignaut, Daniele Gambarara ed il regista Sandro Lai.

Nel 2001 Lai aveva presentato a Venezia, nell’àmbito della 58a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica che, per l’occasione, aveva dedicato ad Antonioni una personale completa, un bellissimo documentario biografico su di lui, testo di cui la Nascosi aveva ampiamente dato notizia in due articoli apparsi sui numeri 3/2001 e 1/2003 de La Pianura, la rivista quadrimestrale della Camera di Commercio di Ferrara.

Maria Cristina Nascosi Sandri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *