Ciao Massimiliano Galliani, ciao!

Ciao Massimiliano Galliani, ciao! Ti scrivo per farti un saluto perché ti considero un amico e non solo un artista di cui ho scritto nel 2017 su Segnonline

Mi ricordo della bella serata in pizzeria con la tua famiglia e i tuoi amici a Reggio Emilia, e fu allora che imparai che era la città dove nacque il Tricolore italiano e ora questo tuo saluto così improvviso per me, e così ingiusto per tutti i tuoi cari.

Disegno a matita

Attraverso #11 autoritratto 2018 matita su carta Fabriano 60×42 cm.

Voglio ricordati come sei: un ragazzo semplice, talentuoso e gentile, una persona speciale per tutti quelli che hai incontrato.

Non perdona la vita, a soli trentasette anni salutarci così, di una cosa sono orgogliosa: ora una tua opera è esposta a Ferrara al PAC nella collettiva “Pittori fantastici nella Valle del Po” con la curatela di Camillo Langone.

Disegno su carta

Attraverso #18 – 2018 matita su carta Fabriano 50×70 cm.

Senza dimenticare i tuoi misteriosi “Occhi della Gioconda” che ricordo ancora quando me li mostrasti a Bologna.

Sei un ragazzo semplice e puro Massimiliano, una persona che si fa apprezzare oltre all’innato talento nel disegno e nella pittura che sembrava stupire anche te.

Mostra di Massimiliano Galliani

Veduta della Mostra allestita nella Sinagoga di Reggio Emilia nel 2015, con l’opera “Gli occhi della Gioconda”.

Ciao Massimiliano Galliani, ciao da tutti i tuoi amici che ti hanno apprezzato e continueranno ad apprezzarti.

Eugenia Neri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *