InSpiral – Habitat la sopravvivenza oltre la musica…

Sandro Chiozzi

Sandro Chiozzi cantante e autore degli InSpiral

Due giorni fa mi portano al ‘Ferrara Music Park’ è sento subito un sound diverso nell’aria e vedo qualcosa di nuovo sul palco, sono gli: ‘InSpiral’ gruppo ferrarese, come ce ne sono tanti, ma con qualcosa di ‘alternativo’ da dire e da suonare…

Il loro primo disco – Habitat –  distribuito da (R)esisto – etichetta indipendente ferrarese – anche su iTunes…

Più che Underground mi sembrano Off-Shore, con il loro mix: Tribale, Strumentale, Metal kid, Progressive, Psichedelico…

Sandro canta in inglese e scrive i testi già in inglese, facendoseli correggere da amici, conosciuti anche per caso in trentasei anni di vita.

Ha studiato Teatro che gli ha insegnato a muoversi con stile e armonia sul palco tanto da ricordare con le sue maschere, le indossano tutti i membri del gruppo, pur indossando pantaloni nero pece il ‘Teatro Kabuki’ giapponese, invece sceglie le maschere di ‘Guy Fawkes’ sovversivo che voleva far saltare il Parlamento inglese nel 1605 perché come dice Sandro: “Vogliamo far capire che si può anche dire NO!!!”

Ed è questa la sua risposta al ‘Muro di Gomma’ contro cui lottano persone comuni di tutti i giorni e anche i musicisti ferraresi, che vivono la mancanza di infrastrutture per esprimersi, la mancanza di sale prove, di case discografiche o luoghi dove esibirsi, perché Ferrara è una città musicale e si vuole far ascoltare!!!

Sandro è intelligente, preparato, parla perché conosce i fatti…

Ma ritorniamo al loro primo disco, non è da radio: è fuori dagli schemi sia come ‘Concept’ sia lunghezza dei pezzi sia come mix di stili: narra della fine del Mondo, non distrutto dal’ Uomo troppo piccolo e insignificante per riuscirci, ma una sorta di evoluzione e involuzione, come la si vuole vedere, che fa si che di uomini ne rimangano tre, con tre fini ugualmente drammatiche, ma diverse.

Fino all’arrivo di un quarto Uomo definito da Sandro ‘2.0’, e la storia continua perché l’umanità  finisce, ma il Mondo NO…

E aspettiamo presto un secondo disco, perché c’è ne d’ascoltare e da riflettere…

Buon ascolto a tutti voi…

http://www.inspiralmusic.com/inspiralmusic/Benvenuto.html

https://www.facebook.com/InSpiralBand

http://www.youtube.com/user/InSpiralBand

Eugenia Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *