L’arte di scambiarsi, l’arte.

Da destra Giulia Bonora e Silvia Camagni.

Da destra Giulia Bonora e Silvia Camagni.

L’arte di scambiarsi, l’arte? Ma qualcuno si chiederà chi sono Giulia e Silvia le belle e fresche ragazze della foto… Vi rispondo io Giulia Bonora e Silvia Camagni sono due amiche ex allieve dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, le quali hanno pensato bene di occuparsi di violenza verso le donne scrivendo ed illustrando un libro di fiabe.

Entrambe hanno contribuito sia alla stesura dei testi che disegno delle illustrazioni scambiandosi spesso le parti e questa sinergia che si è creata ha interessato anche un importante quotidiano il Corriere della Sera che ha parlato di loro ecco il link all’articolo.

Giulia la conosco da qualche anno ed e specializzata in sculture ispirate al cibo, meravigliosa la sua “Salama da sugo” in gesso talmente bella da sembrare vera.

Mentre non ho avuto ancora il piacere di incontrare Silvia che è specializzata in in video arte, spero i futuro di conoscerla.

Ma arriviamo al punto per la realizzazione del libro stanno facendo un crowdfunding che termina domani e che servirà anche inoltre a fare dei workshop per donne vittime di abusi e violenza ed aiutarle ad uscire da quest’incubo.

Sono stati raccolti quasi tremila dei tremila e cinquecento che servirebbero al progetto per essere realizzato e ci sono meno di ventiquattro ore, se ve la sentite di partecipare sarà apprezzato sia dalle protagoniste Giulia e Silvia che dalle donne che verranno coinvolte per essere aiutate.

Che dire grazie da tutte.

Eugenia Neri

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *