L’orMa artista | Lorenzo Mariani la sua crescita artistica ed evoluzione stilistica

Ho conosciuto L’orMa artista nome d’arte di Lorenzo Mariani, in questo caso è proprio opportuno dirlo, qualche anno fa tramite amici comuni e poi ho saputo che era consigliato dal Corriere della Sera tra i giovani promettenti su cui investire. Così sono andata ad una sua personale alla Galleria Testoni, di Paola Veronesi Testoni, per approfondire la conoscenza del suo lavoro.

L'orMa - opera Grandma

Dettaglio dell’opera “Grandma”.

In seguito ho potuto diventare amica di questo giovane artista, che mi ha anche ospitato nella sua casa-studio a Milano un pomeriggio d’inverno.

L’orMa artista, una persona speciale

L’orMa è una persona ed è un artista speciale, pieno d’idee d’iniziativa. Poliedrico all’ennesima potenza, utilizza materiali inconsueti per il mondo dell’arte, ed ha una fantasia sfrenata. Una volta in un video l’ho visto impannare e friggere una macchinina, cioè una piccola automobile.

Due anni fa ha vinto un Premio importante ad Artefiera 2016. Il Premio Euromobil, ed io poco prima gli avevo girato con la mia “palmarina” una simpatica intervista, quasi per gioco. Poi l’ho mandata in rassegna stampa ad Artefiera a Bologna. La mia rassegna è stata apprezzata e così e diventata loro, con nostro grande orgoglio, e l’hanno diffusa sui loro canali, Sito web e Social.

Come ogni anno, ormai, sono andata anche ad Artefiera 2018, ho incontrato L’orMa artista e così sempre per gioco ho girato anche questa volta un’intervista. I risultati sono soddisfacenti, anche grazie al montaggio di Ivan Zuccon, come per il precedente video. Abbiamo realizzato questa chiaccherata che narra dell’evoluzione stilistica, di Lorenzo Mariani, che dalle foglie  è passato alla nobile carta.

E sotto i meravigliosi risultati narrati da lui.

E cosa ci riserverà Lorenzo Mariani, L’orMa, in futuro?

Io ne sono molto curiosa, mi aspetto di tutto, dopo la ceramica, le foglie di gelso, i soffioni e ora la carta. Chissa?!

Buon lavoro a L’orMa! E tanta arte a tutti noi.

Un ringraziamento particolare va alla Gallerista e allo staff della Galleria Testoni che lo hanno sempre sostenuto e lo sostengono sempre.

Eugenia Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *