Peggy Guggenheim: sta aspettando la tua lettera. Scrivile prestissimo.

Peggy Guggenheim, chi non la conosce e chi non la ricorda? Chi non vorrebbe sorseggiare un tè con lei nel suo Palazzo veneziano? Io sì.

Io l’ho amata dal primo istante che ho saputo che era esistita una collezionista, una mecenate e benefattrice dell’arte e degli artisti così illuminata.

Peggy mentre scrive a macchina appoggiata ad una finestra

Nella Foto Peggy Guggenheim, mentre scrive, e con lei uno dei suoi amati cagnolini.           ©Photo: Archivio CameraphotoEpoche. Gift, Cassa di Risparmio di Venezia. 2005

Continua a leggere

Alla scoperta de: “La Casa do ut do”.

"La Casa do ut do" © Alessandro Mendini

“La Casa do ut do” © Alessandro Mendini

Martedì scorso sono stata invitata alla Peggy Guggenheim Collection, di Venezia, per la Presentazione Ufficiale di “do ut do”.

Una magnifica iniziativa benefica il cui nome è stato coniato da Alessandro Bergonzoni e significa: ”dare per dare”. Serve ad unire architettura ed arte per beneficenza appunto.

“do ut do” raccoglie una serie d’iniziative che servono a far arrivare dei fondi all’Hospice Seràgnoli, in particolare è fortemente voluto dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice Seràgnoli.

Continua a leggere