“Il Ferrara Film Festival mi ha toccato il cuore”.

Da sinistra Maximilian Law e Alizè Latini.

Da sinistra Maximilian Law e Alizè Latini.

Se dovessi dire cosa è stato per me il Ferrara Film Festival, concluso ieri sera con la Premiazione al Teatro Nuovo, oltre naturalmente ad un Festival di Cinema, potrei dire un Festival d’incontri e d’amicizia.

Certo è vero che i Festival, ed in particolare quelli cinematografici, servono anche ad incontrarsi e conoscersi e creare nuove collaborazioni ed amicizie lavorative, l’ho verificato perché ne ho frequentati altri, anche solo per un giorno, ma questo, forse perché si è svolto nella mia Città natale o forse perché lo sognavo da tempo immemore mi ha toccato veramente il cuore per il clima e l’atmosfera di complicità e semplicità che c’è stata tra gli artisti, l’organizzazione, la stampa e soprattutto i cittadini, ma anche perché no i giurati.

Continua a leggere